La masturbazione è il metodo grazie al quale puoi conoscere meglio te stessa e il tuo corpo, capendo così al meglio cosa ti piace per poi condividerlo con il proprio parter.

Per alcuni la masturbazione resta ancora un argomento non trattato. L’autoerotismo è una pratica intima di cui molte ragazze faticano a condividerne esperienze e pareri.

pSs! Lo sapevi che masturbarsi durante il ciclo aiuta a diminuire i crampi addominali e la tensione addominale. Durante la masturbazione, il flusso mestruale provoca più piacere e questo comporta ad un rilascio di ossitocina e dopamina che regala una sensazione di benessere non solo psicologico, ma anche fisico.

Mentre ti masturbi, le contrazioni muscolari legate all’orgasmo favorirebbero la fuoriuscita del sangue mestruale, riducendo la durata del ciclo.

Vediamo insieme alcuni consigli e metodi che ti possono aiutare ad scoprire il mondo della masturbazione femminile.

1) I prerilimari

Devi sapere che per preparare il tuo corpo all’eccitazione i preliminari sono importanti e hai sempre lo strumento più forte: le tue mani.
Con la punta delle dita sfiorati le zone erogene con l’intensità che preferisci. All’inizio puoi concentrarti sulle zone che preferisci, come ad esempio il seno o i fianchi, per poi scendere nelle zona più sensibile: la zona pubica.

2) Il clitoride

Il clitoride è letteralmente l’organo del piacere femminile, nel quale si concentrano molte terminazioni nervose che lo rendono particolarmente sensibile ed è fondamentale per farti raggiungere l’orgasmo.

Sfioralo delicatamente, muovendo le dita dall’alto verso il basso o in maniera circolare, come meglio preferisci. Insieme a questo movimento arriverà finalmente l’eccitazione e la lubrificazione vaginale. Se ciò non ti succede immediatamente, non preoccuparti, ci vuole del tempo e puoi sempre aiutarti con un lubrificante apposito che puoi acquistare a pochi euro anche su Amazon.

3) Stimolazione perfetta

I cuscini rappresentano un valido aiuto se usati correttamente! In base a dove lo posizioni rappresenta un ottimo supporto alla masturbazione femminile. Puoi provare a metterlo tra le gambe, girandovi su un fianco, e muovere lentamente il bacino per stimolare il clitoride. L’intensità del movimento varierà a seconda del livello di eccitazione.

Un’altra tecnica potrebbe essere quello di utilizzarlo anche per sollevare il bacino, mettendolo sotto al sedere. Quest’ultima posizione ti permette una maggiore penetrazione e facilita il raggiungimento del famoso punto G, che si trova in profondità, nella parte anteriore all’interno della vagina.

Se vuoi fare un passo in avanti, potresti considerare l’uso di uno dei tanti sex toys. Usando un vibratore “Rabit” da poche decine di euro, acquistabile su Amazon potrai stimolare il clitoride godendo allo stesso tempo del piacere dovuto alla penetrazione.

sex-toys-toy-come-iniziare-masturbazione-femminile

4) Sex toys

Ci sono vari tipi e varie forme di sex toys che possono essere un’ottima alternativa alla masturbazione “classica”. Alcuni tipi di sex toys si concentrano sulla stimolazione clitorida, come i vibratori semplici, altri invece sono più adatti alla penetrazione.

Qui l’unico limite è la tua fantasia! Infatti, non devi necessariamente utilizzare dei sex toys commerciali. Esistono tantissimi oggetti comuni che potrebbero trasformarsi in efficacissimi sex toys… Un esempio? Molte donne amano usare il flusso d’acqua del doccino per masturbarsi sotto la doccia.

In alternativa, se vuoi puntare su un sex toy vero e proprio, potresti provare un classico “massaggiatore” disponibile a circa 20 euro su Amazon.

5) L’orgasmo

La masturbazione si conclude generalmente in un piacevolissimo orgasmo, ma ricordati che non devi correre per raggiungerlo nel minor tempo possibile.

Questo momento che dedichi a te stessa deve essere piacevole, rilassante e non una gara. Anzi, prova a trattenere l’orgasmo quando senti che sta per arrivare così non solo durerà più al lungo il piacere, ma il risultato finale sarà esplosivo.

Trova la tua posizione o il luogo migliore per farlo comodamente e senza alcuna vergogna.

Siamo riusciti ad aiutarti a farti scoprire il tuo corpo con la masturbazione? Faccelo sapere nei commenti qui sotto e condividi i tuoi consigli con le altre lettrici! Inoltre, ricorda che la depilazione può giocare un ruolo fondamentale durante la masturbazione ed i rapporti intimi, dai un’occhiata al nostro articolo sui migliori epilatori laser del 2020.