DRUID ti dice qualcosa? Oggigiorno ci sono un sacco di opzioni diverse che ti aiutano a determinare se sei troppo ubriaco o meno per metterti al volante. Ma se hai fumato troppa erba?

Può essere pericoloso guidare sotto effetto della marjuana. Ora che sempre più Stati stanno legalizzando e accettando la marijuana come droga ricreativa e come metodo veramente curativo, ma dovrebbero anche trovare dei modi legali per verificare se un autista potrebbe non essere abbastanza lucido per mettersi su strada.

In Oregon, per esempio, c’è un test che si presenta sotto forma di “prova dei riflessi di lucidità” direttamente sul campo. Sai quella cosa che vedi sempre nei film in cui devi camminare seguendo una linea dritta immaginaria e mettere il dito indice sul tuo naso? Bene, ha lo scopo di sentenziare il tuo tempo di reazione. Se fallisci, allora potresti dover fare un esame delle urine. Se l’esame, poi, produce risultati positivi, potrebbe farti guadagnare un meritato ritiro della patente, in caso di consumo di cannabis nelle ultime settimane, non in ore.

È un sistema imperfetto di sicuro. Un sistema che un professore universitario ha visto come un’opportunità per creare qualcosa di meglio. Ed ecco che viene in aiuto DRUID. È un’app Android di soli 0.99 dollari che riesce a calcolare il tuo tempo di reazione e riflessi, grazie alla presenza di una serie di test che durano dai due ai cinque minuti; dopodiché, ti viene data una raccomandazione da parte dell’app, sul guidare o meno.

Ma funziona veramente DRUID?

Per cominciare partiamo dal presupposto che, se hai fumato, non dovresti guidare. DRUID app che ti dice se sei troppo fatto per guidare

Tuttavia, se hai fumato qualche ora prima, pensi di stare bene e vorresti metterti alla guida, DRUID può essere un’applicazione decente che può esserti d’aiuto. Maggiori informazioni sul suo sito ufficiale Druidapp.

Qualche giorno fa, l’ho scaricata e l’ho provata completamente da sobria. E (miracolosamente) ho ricevuto una sentenza che dichiarava, in effetti, che ero a posto per guidare! I test includono delle prove con semplici indicazioni, come seguire un cerchio sullo schermo con il dito mentre conti il numero di quadrati che appaiono, il toccare diversi punti sullo schermo quando ti viene richiesto e così via. Uno speciale Brain Test della Marja, niente di troppo difficile e complicato, ma anche da sobria ho trovato alcune delle attività, abbastanza impegnative.

DRUID: il verdetto

L’app utilizza anche un font cavernicolo, che non è proprio il mio preferito, e una grafica poco accattivante che sembra essere stata realizzata da un programmatore primitivo con clava a seguito, ma sto divagando.

Detto questo e lapidata l’app developer, penso che l’applicazione potrebbe essere davvero utile. L’erba ti rallenta i riflessi, a volte fino ad un punto in cui non ti rendi conto di quanto sia compromesso il tuo tempo di reazione.

Questa è stata sicuramente una sfida da sobria per mettere a fuoco i punti salienti di DRUID e seguirne le indicazioni per creare una piccola recensione. Se fossi stata stonata, anche con qualche birra, penso che sarei stata in grado comunque di rendermi subito conto, che non sarei dovuta scendere dal divano! E sicuramente, dopo aver provato solo uno di questi compiti, non avrei avuto bisogno di arrivare fino in fondo e l’applicazione mi avrebbe detto di restare a casa. E tu, proverai DRUID?

Condividi
Articolo precedente5 regali ideali per chi sente la mancanza del jack audio
Articolo successivoCome fare il donut per drift perfetti
Social Media Strategist e gestisce numerosi blog, siti e pagine FB costantemente aggiornate. Ha conseguito la qualifica come Expert Content SEO e Social Media Manager e Strategist. Al momento le sue pietre miliari sono copywriting SEO, Proofreading, Specialist in Visual ADV e recensioni di Web Marketing.