Degli studi stimano la durata del sesso ad una variazione da 33 secondi a 44 minuti. Il sesso è una delle questioni soggettive. Vediamo insieme qualche onsiglio per durare di più.

La durata media del sesso è di circa 5,4 minuti, i ricercatori dell’Università di Utrecht, nei Paesi Bassi, hanno “monitorato” 500 coppie hanno tenuto un timer vicino al comodino, stoppandolo a piacere ultimato.

Questo potrebbe aver influito o meno sulle prestazioni, perchè la psicologia è anche importante durante il sesso e sono in tanti a rifiutarsi a cronometrarsi sotto le lenzuola. Inoltre, lo studio ha appurato che la passione va da 33 secondi a 44 minuti. E la durata media del rapporto sessuale è proprio 5,4 minuti. Non si tratta della classica “sveltina”, ma del tempo necessario all’eiaculazione.

Tanta comprensione per chi arriva al piacere in 33 secondi, ma tanta ammirazione per chi ci impiega 44 minuti.

pSs! Come avere un’orgasmo senza eiaculare.

6 tecniche per durere di più a letto

1. Smettila di masturbarti velocemente

Tropoo poco tempo e di conseguenza ti masturbi velocemente solo per svuotarti? STOP. Smettila di masturbarti se hai solo 5 minuti, a questo punto non lo fare proprio se non hai 30-40 minuti. La masturbazione, se proprio non riesci a farne a meno, deve essere un momento di piacere, di relax, non uno stress ulteriore.

Usando solo 5 minuti abitui il tuo corpo ad avere un eiaculazione veloce, questo è uno dei tanti motivi se non riesci a durare a letto. Prenditi il tempo di cui hai bisogno, rilassati e goditi il momento.

2. Ansia? Un peggior nemico

Sei troppo ansioso perchè sei a letto con una bella ragazza? Ricordati non è un esame e non hai nessun motivo per essere ansioso. Il problema di molti ragazzi è che durante il sesso si sentano sotto pressione dal proprio partner, come se fosse li per giudicare, facendosi prendere così dall’ansia.

Il sesso e le preoccupazioni non vanno tanto d’accordo, rilassati e goditi il momento, goditi il contato con un’altro corpo e ogni altra sensazione di bello che riesci a percepire.

3. Preliminari

Non far di tutto per arrivare al sodo in più fretta possibile, ricordati sempre che una donna va sempre stimolata gradualmente prima di essere penetrata. Non penetrarla se prima non gli hai regalato almeno un orgasmo, iniziando dai preliminari, mediante stimolazione orale o manuale.

Questo ha il duplice effetto di far eccitare in modo indescrivibile la ragazza e farti sentire più sicuro di te, in quanto, mal che vada, l’hai già fatta godere una volta.

4. Riempi bene i polmoni

Quando sei teso e sotto stress, tendi a fare respiri corti e poco profondi. Le cellule si ossigenano poco e male ed il corpo non risponde come dovrebbe. Questo ha effetto anche sul tuo pene, che non riesce a ricevere il sangue necessario per una erezione eccellente.

Quindi respira, riempi bene i polmoni e non restare in apnea. Attento però anche a non fare l’errore opposto, cioè esagerare con la respirazione, altrimenti rischi di iperventilare e non è mai una cosa piacevole.

5. Sperimentate a letto

Il sesso non è solo penetrazione, i sesso è un giorco di percezione, è fatto di carezze, baci, mani che esplorano alcuni punti strategici.

Quando sei a letto non duri molto?

La prossima volta che farai l’amore e starai quasi venendo, fermati, cerca di trattanere l’orgasmo in modo da bloccarlo e continua a stimolarla con le mani o con la bocca.

6. Niente egoismo

Se nel caso durante il sesso capita che tu riesci a concludere come speravi all’inizio mentre la tua ragazza non è stata ancora soddisfatta, non essere egoista. Anche se tu hai “finito”, perchè sei venuto, è giusto che soddisfi anche il suo desiderio facendola arrivare al punto definitivo dell’orgasmo.

Se ti siamo stati d’aiuto con i nostri consigli oppure hai semplicemente qualche domada da farci, non esitare a farlo.